13 Dicembre 2017
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: CAMPIONATO REGIONALE DI PROMOZIONE - OPITERGINA-TREVISO

05-10-2017 20:00 - Ventirighe

Passata è (forse) la tempesta. Costantemente ispirata dal proprio indomabile istinto battagliero, l´OPITERGINA dopo aver saputo "sgambettare" il temibile Treviso si libera della soffocante "coltre" di disagio sportivo che stava sempre più assumendo la brutta forma di una vera crisi incominciando così ad avviarsi sulla strada che conduce a una più rassicurante posizione in classifica. Quello disputato dinnanzi a un OPITERGIUM felicemente brulicante di vita è stato un "replay" che da una parte, pur con l´importantissimo trionfo finale acquisito, almeno per il momento non assicura alla squadra definitive certezze. Però, dall´altra, tale risultato in virtù della consapevolezza di aver ritrovato il giusto spirito e aver incassato tre prestigiosi punti sembra ora consegnare ugualmente allo stesso gruppo le indicazioni ideali per riuscire a effettuare il recupero pure in graduatoria. Certo, la manovra messa in mostra dai "leoni biancorossi" non appare ancora essere così aggraziata e ricercata, tuttavia si può dire che sia stata proprio l´ideale decisione di volersi affidare a uno stile di gioco semplice e pratico ad aver permesso ai nostri prima di spaventare e poi di far cadere il "gigante" biancoceleste. Sacrificando il pallino del gioco i ragazzi infatti hanno per prima cosa avuto il merito di costruirsi i presupposti per sorprendere fin dall´inizio gli avversari con un compatto muro di mediani. Spessa linea di centrocampisti la quale rimanendo sempre in contatto con la catena dei 4 difensori, nei primi 20´ si è dimostrata sia in grado di intercettare con tempismo quasi ogni palla persa degli ospiti che di attivare velocemente il reparto avanzato. Rifornito da questa grande capacità di interdizione unita a una rapida impostazione, la punta centrale Santagata ha potuto trovare il modo di attaccare la profondità favorendo così un piccolo spostamento esterno del compagno Cattelan. Si è trattato di movimenti che alla fine si sono rivelati decisivi. Perché in seguito, sospinte soprattutto sul lato mancino, le "furie biancorosse" hanno avuto l´opportunità di infliggere due duri colpi ai cugini sfruttando la superiorità numerica offerta dalle sovrapposizioni condotte prima da Zilli, poi da Cattelan ed infine da Gilde. A quel punto allora, i biancocelesti hanno tentato di proiettarsi in avanti ma la squadra ha avuto il secondo merito di tagliare subito ogni linea di comunicazione centrale concedendo ai rivali solo il male minore delle fasce. Alla fine, nonostante il gol preso lo stesso nel finale, i ragazzi possono dunque giustamente tornare a sorridere. Come già detto, pur non sfoggiando particolari "effetti speciali" i giocatori hanno dimostrato di aver imparato la lezione più importante mettendo il campo tutta quell´attenzione, tutta quella grinta, tutto quel desiderio di volersi aiutare gli uni e gli altri che contano veramente. Inestimabili valori che adesso, dopo aver permesso loro di non sentire la mancanza dei grandi "assenti" Sordi e Caldato, se conservati, potranno dare al gruppo anche contro l´Unione Sile la forza di dire che sì, passata è la tempesta. E provare così a spazzare definitivamente via l´ombra di un qualsivoglia dubbio.


Fonte: USD OPITERGINA

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]