22 Ottobre 2020
La nostra storia - 2010-2011: inizio shock, la gioia, le fatiche, la riscossa e la doppia beffa finale

2010-2011: inizio shock, la gioia, le fatiche, la riscossa e la doppia beffa finale

È tutta condensata nel titolo, la stagione 2010-2011 che rivedeva l'Opitergina in serie D. Inizio shock con alcune sconfitte pesanti, quindi le prime gioie, iniziate con il ritorno del figliol prodigo Stefano Dall'Acqua. Alcuni aggiustamenti in corsa a livello di organico, ma anche le prime fatiche di gioco e difensive. A farne le spese il tecnico Mauro Tossani che lascia il posto a Stefano De Agostini. Con il tecnico ex Sacilese, arriva una riscossa a livello di gioco e di orgoglio anche se il finale di campionato, alquanto tosto, non può far altro che condannare ai play out la nostra squadra.
Nel frattempo il caso Montecchio fa cambiare l'abbinamento play out: dal Montebelluna al Belluno, nostra bestia nera stagionale.
Si inizia il 22 maggio dove non si va oltre lo 0-0. Al ritorno, il 29 maggio a Belluno, l'Opitergina va due volte in vantaggio, ma è raggiunta ogni volta da un rigore, tra cui il secondo abbastanza generoso. Con due pareggi e senza sconfitte, si retrocede e, nella lunga estate, è solo mezzo punto ai ripescaggi a condannare l'Opitergina alla mancata riammissione in serie D. Nel 2011-2012 sarà quindi nuovamente Eccellenza Veneto.
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it