22 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: TROFEO REGIONE VENETO - SOCIETÀ DI PROMOZIONE - OPITERGINA-CAMPIGO

17-11-2017 20:00 - Ventirighe

Un mercoledì da leoni.
Nel calcio, come nella vita, ci sono tante occasioni per divertirsi e festeggiare, ma a volte può capitare anche che sorgano momenti più o meno difficili non sempre dipendenti dalle nostre azioni. Allora, a tutti, vengono sempre presentate due possibilità: fermarsi recriminando oppure cercare altre alternative e provare ad andare avanti. L´OPITERGINA ha scelto questa seconda opzione tutt´altro che scontata e ancora una volta è stata ampiamente ripagata. Chiamati a tentare di compiere il 4° balzo consecutivo chiamato Semifinale, i nostri biancorossi hanno subito provato ad assalire il nuovo "misterioso" ospite Campigo. Propositivo atteggiamento che, tuttavia, è quasi subito stato colpito dall´inatteso saluto di un Cattelan costretto ad abbandonare la contesa a causa di un brutto infortunio. Sorpresa davvero amara la quale contribuendo a sottrarre al reparto offensivo il suo principale uomo di riferimento, come lasciato intendere da una circolazione di palla fattasi drasticamente più lenta era realmente riuscita a far cadere i ragazzi in un emergente sconforto. Il pericoloso disorientamento testimoniato pure dalla frenetica tentazione di voler direttamente scavalcare la mediana con frequenti lanci lunghi, alla luce degli ulteriori cross al veleno effettuati soprattutto sulla destra dai rivali a questo punto minacciava di spostare gli equilibri di una sfida che sembrava essere quasi in pugno. Tuttavia ancora una volta, proprio nel corso della fase più delicata della sfida, il gruppo è riuscito a ricompattarsi. E, aumentando progressivamente la velocità le "Furie" hanno avuto la capacità di rifarsi pericolose prima di lasciare il segno. Il "Leone di Oderzo" infatti, anticipando con i difensori, recuperando palloni sfruttando la grande corsa di De Faveri e Campagnolo e cercando di dettare ancora la profondità affidandosi però agli appoggi in verticale suggeriti dietro le linee da De Souza al fine di liberare poi le due punte esterne Zilli e Cappellotto o favorire l´inserimento di Gilde, si è in seguito dimostrato capace di cavalcare l´onda della propria ripresa. Trovando infine la vincente soluzione ai suoi problemi. Nuovo traguardo che si è rivelato essere, se possibile, ancora più importante dei precedenti. Perché la squadra facendo di nuovo leva sulla grande forza di volontà del collettivo sull´attenta visione di gioco e sulla buona qualità dei singoli, in questo caso ha avuto il merito da una parte di non far sentire troppo la mancanza di uno come Cattelan. Mentre dall´altra il gruppo superando questa ennesima prova di maturità senza patire la potenziale "dipendenza" è stato anche in grado di mostrarsi ancora più forte.
Si tratta di una significativa consapevolezza che ora, se verrà sfruttata bene, potrà non solo donare anche in campionato altri successi ma, con le Semifinali, potrà forse regalare ai ragazzi pure l´occasione di vivere un altro mercoledì da leoni.


Fonte: USD OPITERGINA
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio