27 Maggio 2022
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: CAMPIONATO REGIONALE DI ECCELLENZA - OPITERGINA-SANDONÀ 1922

12-04-2022 20:00 - Ventirighe

L'incredibile Opitergina.

Ci voleva un'impresa, simile a una di quelle compiute dai prodi che popolano le avventure mitologiche narrate dagli antichi o dai paladini dei fumetti per riuscire a vincere un Sandonà che fino a domenica aveva conosciuto solo due volte la parola sconfitta. E il lato probabilmente ancor più inquietante della storia è che stavolta la squadra non poteva neanche contare sul conforto offerto dall'esito dell'ultima uscita. Eppure vincere era quasi l'unica via da imboccare per provare ad allontanarsi dalla sempre pericolosa area playout e avvicinarsi con passo un po' più sereno al finale di stagione.

La missione dunque si presentava quasi proibitiva, carica di quel timore che non ha tardato a farsi sentire.

Il "gigante" biancoceleste infatti, avanzando la linea dei difensori per tenere alto il baricentro, sfruttando la stessa impostazione arretrata si è subito lanciato con la velocità di un rapido palleggio mosso da imprevedibili verticalizzazioni unite a istintivi scambi di prima verso la nostra porta. Un'aggressione decisa e costante che, dopo aver costretto nel primo round i ragazzi a trincerarsi dietro un ampio e robusto scudo difensivo composto spesso da sei-sette compagni ha permesso ai veneziani di sprigionare il gol.

Un vantaggio il quale aveva fatto credere che il duello potesse definitivamente essere compromesso.

Invece, proprio nell'ora più buia, la squadra è riuscita a strapparsi di dosso la paura e a far brillare la sua luce biancorossa mettendo a segno due reti che ora donano nuova speranza. Quella stessa speranza che adesso dovrà essere capace di dare ai ragazzi ancora la forza di mantenere rabbia e grinta.

Qualità che, grazie anche ai contrasti effettuati dall'incontenibile "Hulk" della mediana Vidor, possano permettere ai nostri di mostrare di nuovo i muscoli e trasformarsi.

Oppure donare la fiducia necessaria per conservare doti come pazienza, spirito di sacrificio, attenzione e velocità le quali, in virtù della rapida impostazione favorita dall'acuta visione di gioco mostrata dagli "Occhi di Falco" Chitolina e Rocco, possano esaltare un'altra volta la strategia delle ripartenze progettate dal tenace mister Salatin.

E con esse la notevole agilità, bruciante rapidità nello scattare in campo aperto, grande forza fisica e tecnica in possesso del "Namor" opitergino, Zorzetto.

O virtù che possano alimentare l'energia richiesta per pressare con ancor più continuità i prossimi rivali, aumentare la precisione sotto porta e diminuire la quantità dei passaggi sbagliati.

O, ancora, pregi che possano aiutare a tornare a sfruttare i calci piazzati, magari provando a contare sull'abilità balistica del "Freccia Biancorosso" Pignata.

Ovvero tutti superpoteri caratteriali e tecnici che possano darci l'occasione di ammirare una nuova impresa compiuta da un'altra incredibile Opitergina.

Luca Antonello






Fonte: USD OPITERGINA
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio