16 Gennaio 2021
News
percorso: Home > News > Prima squadra

L'INTERVISTA / "NON VEDIAMO L'ORA DI RICOMINCIARE"
Il Direttore sportivo Claudio Ferrati commenta il periodo di stop: "I nostri calciatori stanno seguendo un programma individuale. Ma la speranza è di trovarci quanto prima"

22-12-2020 20:00 - Prima squadra

ODERZO - Il forzato periodo di stop impone anche all'Opitergina di rimanere ferma e di non poter nemmeno organizzare allenamenti di gruppo.

Un problema per tutti, specie chi, come i biancorossi, stava inanellando risultati importanti in un periodo di forma che stava aumentando settimana dopo settimana.

Il Direttore sportivo biancorosso Claudio Ferrati commenta il particolarissimo momento e guarda già avanti.

Direttore, come sta andando?
"L'attività della prima squadra è naturalmente ferma. Dispiace in considerazione del fatto che la squadra si stava esprimendo su buoni livelli. Fermarci per noi è stato deleterio. Siamo una squadra fisica che ha bisogno di tempo per carburare. E dunque non sarà semplice riprendere, per noi come per tutti".

Che spiragli vede all'orizzonte?
"Siamo nel campo delle ipotesi, perché tutto dipende dalla curva dei contagi e di come si svilupperà nelle prossime settimane. La speranza sarebbe di poter riprendere a marzo. E magari tornare ad allenarci a gennaio. Sarebbe importante ma, ripeto, stiamo facendo solo delle ipotesi perché non dipende certo da noi".

E se si riprendesse a marzo?
"A questo punto non so se sarà fattibile completare il campionato per intero. Già sarebbe buona cosa concludere il girone d'andata. Perché altrimenti si rischierebbe di giocare un numero spropositato di partite in un periodo di tempo troppo ristretto. Ma questo è un mia personale valutazione. Saranno altri a dover decidere in merito".

Sarà un campionato molto particolare...
"Io dico che sarà importante avere un'occhio di riguardo per le retrocessioni, forse due potrebbero essere più che sufficienti. Una direttamente e la seconda tramite playout. Perché troppe retrocessioni e, di conseguenza, troppe promozioni in un momento così delicato, potrebbero rendere i campionati futuri meno equilibrati. Non so come si deciderà in tal senso, dico comunque che la questione dovrà essere valutata con attenzione".

Come stanno i ragazzi?
"I nostri giocatori stanno seguendo un programma personalizzato sviluppato dal nostro preparatore atletico Guido Brescia. So che stanno lavorando con grande impegno. Però è chiaro: lavorare sul campo è tutta un'altra cosa. Vogliamo inventarci qualcosa per tenere unito il gruppo, vedremo come fare. Di certo fino al 6 gennaio si dovrà rimanere fermi. Ma dopo quella data non dovremo mollare".


Fonte: UFFICIO STAMPA USD OPITERGINA
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio