19 Novembre 2019
News
percorso: Home > News > Prima squadra

"LA NOSTRA ARMA IN PIÙ? IL GRUPPO"
Quattro chiacchiere con il nuovo acquisto Davide Carniello

22-10-2019 20:00 - Prima squadra

ODERZO - Davide Carniello, centrocampista classe '92 proveniente dal Portogruaro, è uno dei volti nuovi dell'Opitergina 2019/2020.

Per uno stiramento al flessore, con tanto di ricaduta, tornerà a fine mese, anche se è sempre presente nel gruppo. "Perchè in queste categorie, al di là del livello tecnico, è il gruppo che può fare la differenza", commenta.

Lo scorso anno ha vestito la maglia granata del Portogruaro (per lui 5 reti). In precedenza ha giocato col Chions, dove ha centrato la promozione dall'Eccellenza alla Serie D. E giocando la stagione successiva in interregionale.

In Friuli esperienze anche con Union Pasiano e Azzanese: in Veneto ha vestito la maglia del Portomansuè sia in Eccellenza che in Promozione.

Davide, domenica vittoria per 2-0 col Conegliano: quale il tuo giudizio?

"Vittoria meritata. Al di là del risultato, rispetto alle altre gare, abbiamo dato la sensazione di una maggior solidità. Non che avessimo fatto male nelle partite precedenti, ma con i gialloblu abbiamo dato la sensazione di non soffrire quasi mai. E, per un gruppo come il nostro, questi sono segnali importanti".

Già prima fuga del campionato. O no?

"È troppo presto e non ha senso parlare di fuga alla 7ª giornata. Il campionato è equilibrato e le insidie si presenteranno ogni domenica. Tutte sono squadre attrezzate, non ci sono solo le solite note. Più o meno siamo squadre sullo stesso livello pertanto ogni domenica per ottenere qualcosa dovremo giocare al massimo".

Nel weekend trasferta sul campo del Caorle La Salute...

"Ecco, infatti gara difficile contro una squadra molto tosta. Li abbiamo incontrati in Coppa, gara complicata. Sono un'ottima compagine e sappiamo già che farà di tutto per metterci in difficoltà, Dovremo dare il massimo".

Dopo la buona stagione al Mecchia di Portogruaro, sei arrivato in un'altra piazza importante.

"Qui a Oderzo c'è tutto per far bene. La piazza esige ma può dare tanto. La società è organizzatissima, non manca nulla e il giocatore deve solo pensare al campo. Per quanto mi riguarda, questa è la situazione ideale per rendere al massimo. Anche se arrivo da un infortunio al flessore e non ho ancora garantito il contributo che speravo. Ho avuto una ricaduta e potrò rientrare nel gruppo tra qualche giorno . L'obiettivo personale è poter dare del mio meglio il prima possibile".

Che gruppo è l'Opitergina di quest'anno?

"Mister Conte, il direttore Ferrati e tutti i dirigenti del direttivo biancorosso sono riusciti a creare un gruppo unito, prima che un insieme di ottimi giocatori. Al di là della caratura tecnica, si è lavorato per creare un gruppo di uomini unito, coeso. In Promozione questo è un valore primario che alla lunga, domenica dopo domenica, può fare la differenza".

Nella foto, Davide Carniello in azione in maglia biancorossa contro il Noventa.


Fonte: UFFICIO STAMPA USD OPITERGINA

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio