24 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Prima squadra

VENTIRIGHE: CAMPIONATO ECCELLENZA - 13ª GIORNATA - OPITERGINA-LAGUNA VENEZIA 2011

02-12-2014 22:42 - Prima squadra

"Quando la paura fa 90..." Da sempre, questa popolare espressione collettiva, ha rappresentato il modo più semplice e diretto per esprimere uno dei più completi e coinvolgenti stati d'animo insiti nell'uomo, un'emozione che, in certi casi, è in grado di influire direttamente sul corso degli eventi, modificandoli anche contro la propria volontà. Nonostante fossimo ancora alla 13ª giornata, Opitergina-Laguna Venezia si presentava già come una delle classiche sfide da dentro o fuori, uno di quegli incontri in cui, in genere, il pallone muta di materia e diventa pura pietra, una partita dal prematuro retrogusto di scontro diretto. A causa di tale implicita delicatezza, il match si è, ben presto, trasformato in un'unica grande e movimentata opera vivente munchiana, un'evidente manifesto della paura, che ha fatto scorrere, quasi inosservato, tutto il primo tempo. Le Furie biancorosse hanno provato a scavalcare la difesa neroverde, appoggiandosi sulle sponde di Morbioli, tuttavia i veneziani non si sono mai fatti trovare impreparati, riuscendo, quasi sempre, a chiudere gli spazi con un buon pressing. Inizia la ripresa, i minuti passano e, finalmente, l'incantesimo soporifero si spezza, sebbene solo al 18', grazie all'ormai collaudata combinazione Morbioli-Bianco, i quali, con un parziale movimento d'astuzia, riescono ad aggirare il bunker ospite. Alla fine, si può tirare il tanto sperato sospiro di sollievo, e, allo stesso tempo, rimanere fiduciosi, perché, ancora una volta, i ragazzi, in qualche modo, hanno saputo scavalcare l'apparente e insuperabile muro della paura, e portare a casa tre punti che, alla lunga, potrebbero risultare decisivi. Certo, alcune difficoltà rimangono; la lenta impostazione difensiva semina sempre, inevitabilmente, un po' di apprensione. La circolazione, nella metacampo, complice il poco movimento senza palla, è apparsa, a tratti, prevedibile, e gli horror movies, filmati Morbioli, nel finale, sono da censurare ma, come si può notare, sono quasi tutte cose che si possono migliorare attraverso l'applicazione. E quell'unico sentimento, forse veramente in grado di contrastare la paura, ovvero la volontà. Perché, d'altronde, per fortuna, oltre a Marx, esiste anche Kant...
(Luca Antonello)

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio