25 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Prima squadra

VENTIRIGHE: CAMPIONATO ECCELLENZA - 9ª GIORNATA - OPITERGINA-CALCIO ISTRANA 1964

04-11-2014 19:34 - Prima squadra

Carpe diem. Cogli l´attimo. Il buon vecchio classico e saggio Orazio torna, piacevole, libera in un colpo solo un Leone che da tre giornate era rimasto intrappolato nella triste gabbia della sconfitta e, allo stesso tempo, restituisce nuova fiducia. Questa volta la svolta non si fa attendere, arriva subito, rapida, diversa, bella e soprattutto concentrata. Quinto minuto, coraggioso tentativo da fuori ma la palla viene ribattuta. Arriva Morbioli che, senza pensarci su, si inventa, dal nulla, la fantastica rovesciata. L´inaspettato omaggio a Van Basten eletrizza i ragazzi che aumentano la pressione e, solo un minuto dopo, trovano il secondo gol con il semplice, ma fondamentale, colpo di testa di Teso. Il micidiale uno-due della premiata ditta (fin qui sei gol in due) è una durissima mazzata psicologica che permette ai Diavoli rossi di impadronirsi del centrocampo, di triplicare su ogni portatore di palla avversario e, attraverso continue imbucate centrali, di allargare poi il gioco con improvvisi e pericolosi sbocchi laterali, dando così costante continuità a un dominio quasi totale. Nel calcio, però, basta una sola disattenzione per rimettere in corsa chi sembra perduto ed ecco, così, arrivare, da un errato rinvio, la ferita che contribuisce a tenere viva la sfida, tuttavia le Furie non si lasciano intimorire e, pur con qualche sussulto finale, portano a casa tre punti vitali. Una vittoria dunque che dimostra il doppio valore di una squadra che, da una parte, ha saputo costruire il gioco, riuscendo a limitare gli ospiti, e dall´altra è stata in grado di sacrificarsi in fase difensiva, soffrendo e senza, per questo, rischiare più di tanto. Ora arriva il big-match in casa del Treviso, una trasferta che, in apparenza, appare quasi proibitiva, ma che, in realtà, potrebbe semplicemente certificare la "guarigione" definitiva. A patto, tuttavia, che i ragazzi riescano a mantenere il giusto equilibrio tra i binomi grinta - coraggio e umiltà - sacrificio, dispensandoli nei momenti giusti. Senza, naturalmente, dimenticare la regola di base, quell´antico e sano consiglio latino che, di tanto in tanto, non si stanca mai di tornare buono come il vino stagionato. Carpe diem. Cogli l´attimo.
(Luca Antonello)

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio