11 Luglio 2020
News

ENTRIAMO IN CAMPO: OPITERGINA-LOVISPRESIANO

13-01-2018 20:00 - Entriamo in campo

Attenzione, Opitergium chiama Opitergina. È già ora di tornare a rispondere... presente!

Sono passate ormai tre settimane eppure sembra solo ieri quando De Souza, con la calma di chi sa di avere dalla sua il talento carioca donato da madre natura ha insaccato con freddezza il rigore che ha definitivamente fugato ogni timore e fatto partire la festa natalizia. Poi l´ebbrezza della felicità è stata sostituita dal dolce sapore dei panettoni e infine, soprattutto, dal "gusto" decisamente più indigesto della prima sconfitta di questo 2018 incontrata nel duro campo del Portomansuè. Ora i ragazzi, grazie al conforto delle mura di casa, hanno la possibilità di riprendere a macinare punti, ma per tornare a correre anche in classifica dovranno adesso superare il prossimo contendente chiamato Lovispresiano. Un avversario solo all´apparenza modesto, che in realtà è già riuscito a stendere proprio i nostri 14 giornate fa, dare filo da torcere a club come Fontanelle, Treviso e Portogruaro e a uscire dal suo periodo di stenti arrivando al momento a quell´11° posto che vale una comoda salvezza. Si tratta di un grande scatto di reni che mister Luca Nardo cercherà di trasformare in un ulteriore salto di qualità provando a far valere i diversi punti di forza presenti nella sua squadra. D´accordo, il tasso tecnico non sarà dei più elevati. Tuttavia gli ospiti, oltre alla potenziale minaccia portata sotto porta dai loro centravanti Massariolo e Tonetto (8 gol in due), possono soprattutto affidarsi alla solidità garantita dall´intero organico. Notevole equilibrio testimoniato dai risultati conseguiti (5 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte) ma anche dal rapporto reti fatte e subite (rispettivamente 20 e 21) favorito da buona fisicità, attenzione e pure sano desiderio di non voler mai tirarsi indietro (come ricordano pure i 39 falli commessi), che i nostri sono chiamati a tentare di spezzare. Come? Innanzitutto sforzandosi di sfruttare al massimo la carica donata proprio dal rientro a casa. Vantaggio dall´importante valore psicologico il quale, però, dovrà anche essere supportato dalla ripresa di quella grande concentrazione fatta di fedele copertura degli spazi mostrata fino a questo momento dalla difesa. Una compattezza, capace prima della sosta di saper sempre ridurre al minimo i pericoli creati dai rivali, che se verrà sostenuta dai recuperi in fase di non possesso e in seconda battuta da un´agile impostazione potrà forse permettere non solo di stoppare le veloci incursioni del Lovis, ma contemporaneamente innescare pure la rapidità e tecnica offerta sugli esterni dal duo Zilli - Dal Compare. E dare così l´opportunità al resto dell´attacco e all´ambiente di dimenticare, almeno per un po´, l´ennesima forzata assenza del "cecchino" Cattelan, facendo vivere ai nostri tifosi la prima gioia a tinte biancorosse del nuovo anno. Dopo un´altra settimana d´attesa condita da ipotesi è dunque finalmente arrivato il momento di vedere se i "leoni biancorossi" saranno in grado di smaltire completamente la delusione per aver ripetuto il brutto avvio intrapreso anche all´andata battendo i "lupi biancoblù".

Questo per poter così già farsi trovare pronti a un´amichevole "chiamata" casalinga a cui ora sarebbe bene cercare di rispondere positivamente.

Luca Antonello


Fonte: OPITERGINA ALÈ

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account