09 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > Uno contro uno

UNO CONTRO UNO: LUCA ANTONELLO VS GIANFRANCO ZIGONI - EX CENTRAVANTI DELL´U.S.D. OPITERGINA DAL 1980 AL 1983

21-10-2016 20:00 - Uno contro uno

Lo chiamavano Zigogol; grazie al suo innato genio tecnico, sostenuto da un carisma decisamente fuori dal comune, è stato in grado di farsi rapidamente strada tra le vie della periferia, "abbattendo", quasi come il suo celebre avventuriero corrispettivo, Terence Hill, con la divertente forza dei gol, le difese avversarie, arrivando, così, a stregare non solo la serie A, ma anche tutta l´Italia. Ora, richiamato dalla grande festa per il 70° anniversario della fondazione dell´U.S.D. OPITERGINA, il "Maradona trevigiano", Gianfranco Zigoni, è tornato, così ne abbiamo approfittato per scambiare quattro chiacchiere con una delle più prestigiose voci del passato biancorosso.

DOMANDA: Un proibito sogno, dapprima segretamente concepito dall´innocente scommessa di un ragazzino che ha incominciato a muovere i propri primi passi calcistici, cullato dalla magica serenità offerta da una remota "piccola città sul fiume", in seguito trasformatosi in un´autentica concreta speranza quando, quello stesso giovanotto, ha avuto la possibilità di ascendere all´Olimpo della Serie A e l´onore di abbracciare, per ben due volte, la Juventus, il Genoa, la Roma, il Verona e il Brescia. Infine la grande cavalcata conclusiva targata ´80 - ´83 condotta nel club dello stesso paese che l´aveva lanciata. Signor Zigoni, Lei ha assaporato molte esperienze, ma, come si suol dire, il primo (e, in questo caso, anche l´ultimo) grande amore non si scorda mai. Durante la cerimonia della speciale e indimenticabile giornata dedicata alla ricorrenza del 70° anniversario dell´U.S.D. OPITERGINA appena vissuta, secondo Lei, che emozioni Le ha regalato il Suo cuore non solo sportivo, ma anche umano? Ormai molti "Leoni" sono passati per il Monticano in questi 33 anni e, di conseguenza, tante cose sono cambiate, tuttavia se Lei dovesse mettere a confronto, sotto il punto di vista sia tecnico che gestionale, la "Sua" OPITERGINA con quella attuale, in base alla propria esperienza, che impressioni trarrebbe?

RISPOSTA: È difficile fare confronti gestionali. In tutta serenità, posso fare un confronto tecnico, credo che nella mia OPITERGINA ci fossero, per la categoria, (serie D) dei grandi giocatori, Faloppa, Casetta, Marcelli... che hanno militato anche in serie professionistiche.

DOMANDA: Torniamo a Lei. Nella Sua lunga carriera ha avuto modo di disputare tante partite, segnare ben 84 reti e conoscere un gran numero di colleghi. Se, però, dovesse rifarsi semplicemente al periodo vissuto tra i ranghi del "Leone biancorosso", quale sfida ritiene sia stata la più impegnativa? Tra il Suo ricco bottino personale, c´è qualche marcatura che Le è rimasta maggiormente impressa, magari per bellezza o valore? E, tra i vari Faloppa, Gregori, Del Neri, Benedetti e gli altri, qual´è il compagno con cui è riuscito a trovare l´affiatamento migliore, sia in campo, che fuori?

RISPOSTA: Nessuna sfida è stata impegnativa, perché sono tornato a Oderzo per giocare nell´OPITERGINA solo per puro divertimento. Il gol più bello l´ho fatto contro il Carpi, anche perché mi marcava un difensore di tante battaglie in serie A, il povero Tazio Roversi, il difensore del Bologna, compagno di squadra del nostro Ivan Gregori. Invece il compagno di squadra migliore, sia il campo che fuori, è stato Renato Faloppa.

DOMANDA: Dopo aver appeso le scarpe al chiodo nel 1987, ha, successivamente afferrato i classici "gessetti", andando ad allenare nel circondario di Ponte di Piave e Basalghelle, prima di congedarsi dal mondo calcistico nel 2013. Una passione così, tuttavia, difficilmente si scorda in fretta. A tre anni da quel definitivo addio, e dopo aver assistito a quest´unica celebrazione commemorativa, non si sente, per caso, sotto sotto, tentata dalla nostalgia?

RISPOSTA: Ho solo nostalgia dell´oratorio del mitico patronato Turroni.


Fonte: USD OPITERGINA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account