29 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: AMICHEVOLE - OPITERGINA-COMUNALE FONTANAFREDDA

13-08-2018 20:00 - Ventirighe

Provando e riprovando... il primo trionfo è già arrivato!

Riprogettata e riposta nelle mani della sua nuova guida tecnica l´Opitergina, a una sola settimana dalla propria inaugurazione, si rimette in moto traendo interessanti indicazioni dal primo test della stagione portato a casa.

Un "esame" sostenuto al cospetto del Fontanafredda che è stato complessivamente superato a pieni voti grazie alla teoria tattica proposta dal "maestro" De Pieri e all´ottima applicazione degli "allievi".

Metodo sperimentale, in realtà importato da Fontanelle, il quale basandosi sul suo 4-2-3-1 ha permesso di centrare il risultato del tabellino.

Si tratta di un obiettivo certo importante, proprio perché affatto scontato tenendo conto del livello di preparazione finora sviluppato, eppure non il più prezioso visto che la squadra è riuscita a raggiungere altri due traguardi ancora più significativi.

Quello cioè di poter prendere confidenza con le posizioni in campo. E quello di offrire ai nostri sostenitori l´occasione di ammirare un saggio delle qualità che questa formazione ha lasciato intendere di avere.

Virtù come la capacità di saper impartire il proprio ritmo fatto di propositive accelerazioni alternate ad altrettanto sapienti frenate. Una frequenza di gioco regolata ad arte per merito di una difesa che sembra ormai possedere quell´impostazione necessaria a far girare l´intero collettivo. Ricevendo infatti le aperture di un Fenso quasi impeccabile, la retroguardia si è ritrovata nelle condizioni di far muovere con i tempi giusti la mediana. Centrocampo il quale beneficiando di un buon "mediatore" davanti alla difesa come Gjini, a sua volta è stato in grado di produrre il possesso utile a mantenere sulla difensiva gli ospiti. E tracciare rapide percussioni laterali. Scorribande condotte soprattutto sulla destra da Lovisotto le quali, sfruttando la loro imprevedibilità, hanno fornito l´opportunità di aggirare i tre mediani rivali a supporto della difesa e servire le punte. In particolare Benetton, a suo agio nel dirigere con esperienza e tecnica l´attacco. O Florean, bravo nell´approfittare della velocità per inserirsi. O ancora Grotto che, allargandosi ed accentrandosi o dettando la profondità, ha saputo subito "graffiare" la porta da vero predatore d´area.

Tuttavia anche nel registro dedicato alla fase difensiva si è potuto segnalare alcune note positive. Ad esempio, i nuovi "leoni" non sono mai caduti nella tentazione di forzare la giocata, ma hanno fatto circolare palla ripiegando sulla pazienza che ha consentito loro di trovare i varchi giusti. Inoltre nel momento in cui i rossoneri provavano ad abbozzare contropiedi, i nostri sono sempre riusciti a bocciare i loro offensivi progetti esercitando un deciso pressing per recuperare l´iniziativa.

Certo l´unico "segno rosso" notato nella prova è forse stato un calo di attenzione nelle marcature in occasione dell´angolo convertito in gol dai rivali, ma, come detto, il talento espresso dal gruppo è risultato molto più evidente.

Alla luce di ciò si può quindi dire di aver imboccato la strada giusta. La squadra ha dimostrato di riuscire a seguire fedelmente una traccia tattica che le ha donato uniformità di movimenti permettendole di non sentire troppo l´emozione del debutto. Bensì di prendere il controllo delle operazioni e non soffrire più di tanto.

Dunque ora ai ragazzi non rimane che proseguire la fase di sperimentazione al fine di poter trovare l´equilibrio per superare le prossime "verifiche" più importanti.

E alla fine provando e riprovando... far arrivare un altro grande risultato!


Fonte: USD OPITERGINA
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio