01 Aprile 2020
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: CAMPIONATO REGIONALE DI PROMOZIONE - OPITERGINA-AMBROSIANA TREBASELEGHE

11-02-2020 20:00 - Ventirighe

Opitergina al 16° Festival della vittoria.

Si è appena concluso sabato 8 il tradizionale appuntamento dedicato alla canzone organizzato all'interno dell'elegante Teatro Ariston affacciato sul romantico lungomare di San Remo. Eppure solo il giorno dopo, sullo storico e rinomato palcoscenico dell'Opitergium sorvegliato dalle severe montagne è andato in scena un altro galà.

Quello dei ragazzi condotti da mister Conte.

Un gruppo che, desideroso di rimediare subito alla mezza scena muta di Vedelago, si è ripresentato davanti al proprio pubblico mostrando come sempre buona volontà nel proporre una ricca e pregevole varietà di iniziative offensive. Ossia un "brano" tattico composto dai tempi di gioco scanditi attraverso un'impostazione dettata da un Franzin chiamato a sostituire l'acciaccato De Pin.

Prima costruzione, ravvivata con un tambureggiante pressing e cadenzata sia dalle sponde offerte tra le linee da Cattelan che dagli "strappi" effettuati da Alcantara, la quale aveva fatto credere di poter dare ai nostri le indicazioni utili per avere subito la meglio.

Purtroppo però non si sono fatte attendere nemmeno le note dolenti.

Eh sì, perché gli ospiti mostrando in difesa una rigorosa compostezza e compattezza e in mezzo al campo la stessa grinta da rockettari, nel primo round sono sempre riusciti a spezzare il ritmo dei biancorossi sorvegliando bene il "cecchino" Cattelan e intercettando tanti palloni. Recuperi che permettendo ai padovani di ribaltare in fretta il fronte stavano dando un'inquietante piega al match.

Tuttavia ancora una volta nel momento più difficile il gruppo ha saputo sfoderare la personalità per portarsi avanti proprio allo scadere della prima parte del duello.

Un inaspettato e deciso colpo di coda il quale non ha avuto solo il pregio di far tirare un sospiro di sollievo, ma anche il ben più importante merito di dare una svolta positiva alla giornata.

La "band del leone biancorosso" infatti, caricata dall'acuto, sfruttando bene l'ulteriore energia data dal riposo e i maggiori spazi concessi da dei biancoblu protesisi di più in avanti (e forse anche un po' affaticati) è riuscita ad alzare meglio il baricentro. E con esso anche il tono delle giocate imprimendo velocità e precisione alla manovra. Un miglioramento che ha permesso ai nostri di prendere il definitivo sopravvento e far così risuonare il trionfo.

Si tratta di un ritorno al successo, d'accordo, un po' sudato, ma proprio per questo ancora più bello. Bello perché ha dato modo di esaltare di nuovo l'umiltà, il carattere e l'abilità dei ragazzi.

Addetti come Martini che, pur ritrovandosi a sostenere la grande mole di interventi e rientri dietro le quinte della mediana, riescono a mantenere sempre la massima attenzione.

Il costante impegno nel farsi trovare pronti mostrata da Florean e dagli altri compagni in panchina.

L'instancabile generosità nel voler proporsi con giocate di qualità anche quando la partita sembra non permetterlo. E infine pure uno spietato opportunismo sotto porta.

Considerando quanto appena detto ora alla squadra non rimane dunque che recarsi a Conegliano provando a riproporre lo stesso carisma, organizzazione e talento necessari per poter permettere, alla fine, all'Opitergina di partecipare a un altro Festival della Vittoria.

Luca Antonello


Fonte: USD OPITERGINA

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio