30 Novembre 2022
News
percorso: Home > News > Ventirighe

Ventirighe: Opitergina - Liventina

28-10-2022 12:16 - Ventirighe
Stop e... Via !
Sembra strano eppure forse si potrebbe dire che fosse anche questo il grido rieccheggiato durante la festa partita al rintocco del triplice fischio del sign. Bianco.

Una grande esultanza lanciata dai ragazzi decisamente meritata visto che la squadra prima di centrare il secondo risultato utile consecutivo si è ritrovata a dover sostenere un' altro match combattuto su ogni pallone. E patire il brivido di una rete subita proprio a tempo regolamentare scaduto.

Tuttavia non bisogna lasciarsi ingannare dalla trama sportiva raccontata da un primo tempo e da un finale che sembra aver mostrato la storia di un gruppo tormentato solo dalle difficoltà. È vero, i ragazzi pur non lasciandosi intimorire dalla responsabilità dell' importanza storica e di classifica del derby e gli ex biancoverdi intenerire dall' emozione di ritrovarsi di fronte il loro ex club, ma cercando di impossessarsi dell' esclusiva del gioco, nel primo round non sono riusciti a esprimersi al meglio. Ciò sia a causa della strenua resistenza opposta da dei mottensii quali, erigendo una "diga" difensiva capace di rimanere spesso ordinata e compatta, hanno spinto i nostri a scegliere la soluzione più "comoda" e immediata, ma meno proficua dei lanci lunghi. Sia per via degli spazi intasati da delle aggressive marcature. Un insistente pressing che, permettendo ai "vicini di casa" di recuperare molti palloni, anche attraverso l' impostazione arretrata offerta da Frimpong ha dato modo agli stessi uomini di Feltrin di creare grattacapi scappando in contropiede con la velocità di Sartori e Crivaro. Segnali inquietanti che la squadra però è stata brava ad ascoltare in tempo e a sfruttare come inaspettata risorsa per tirare fuori ancora più motivazione. Determinazione la quale ha permesso ai nostri di alzare il baricentro. Marcare con maggior convinzione. Coinvolgere di più un Malago' abile non solo nell' offrire suggerimenti, ma anche nel proporsi in avanti e un Tagliapietra rivelatosi capace di tornare a fare la differenza facendo valere le sue imprevedibili accellerazioni sulla sinistra. E convertire in gol anche le occasioni donate dai calci piazzati.

Un carattere che ora i ragazzi avranno bisogno di conservare per mantenere ancora quella pazienza utile a evitare di forzare le giocate e aumentare così la precisione sotto porta. Per mostrare di nuovo quell' opportunismo necessario ad aprofittare di altre chance donate da eventuali palle inattive. E per sfoderare ancora quella grinta necessaria a tenere fino alla fine alta l' attenzione. Questo in modo da avere la speranza di mettere ancora in luce la continuita' e, anche quando tutto sembra andare storto, ripartire subito a gara in corso magari scappando poi via con un' altro risultato positivo.



Fonte: Luca Antonello
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio
generic image refresh