27 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: CAMPIONATO REGIONALE DI PROMOZIONE: OPITERGINA-CONEGLIANO 1907

22-10-2019 20:00 - Ventirighe

Uniti (e vincenti).

Non poteva esserci, forse, un titolo migliore per riassumere e celebrare l'ennesimo successo riscosso da una compagnia di giocatori che stanno diventando sempre più bravi non solo nel sfruttare il proprio talento individuale ma anche nell'esaltare quell'organizzazione collettiva tanto cara al nostro mister.

La prova che sostiene quanto anticipato è stata offerta, come sempre, dalla prestazione di un gruppo in grado di unire alla "solita" imposizione dello stile di gioco la capacità di saper superare meglio le difficoltà.

Un nuovo merito raggiunto facendo leva su un carattere e una tecnica rivelatisi alla lunga fondamentali.

Che l'appuntamento con gli ex fosse tutt'altro che semplice da gestire lo si è visto fin dalle prime sequenze di partita.

Il Conegliano infatti non ha perso tempo nel recitare la parte dell'ospite scontroso piazzando con ordine i difensori e muovendo i terzini per limitare la transizione.

Così i ragazzi di Conte, bloccati sulla sinistra dalle marcature strette su Alcantara, sono stati costretti a spostare la manovra sulla destra.

Un cambio di direzione però che, anziché complicare la circolazione, l'ha aiutata.

Già, perché i biancorossi hanno sguinzagliato un Pavan (nella foto) il quale, grazie alla dirompente velocità e fisicità è riuscito ad aprire importanti brecce nella difesa rivale. Crepe che, affievolendo le certezze avversarie e favorendo una trama basata sull'impostazione arretrata della coppia Uliari-Campaner e su rapidi scambi verticali a ricercare le sponde di De Freitas e Zorzetto, hanno segnato un parziale dominio all'apparenza destinato a durare.

Sì, peccato però che poi i gialloblù scossi dal 7° colpo scaricato su rigore dal "Piatek italiano" Zorzetto e da Moscon, nella ripresa abbiano ingaggiato una dura lotta ripartendo in profondità con Scattolin e Pompeo.

La "puntata" di campionato rischiava dunque di riservare un'altro finale poco gradito, ma proprio qui il gruppo ha avuto il pregio di farsi trovare pronto.

Diretti dalla fermezza del "Sergente" Conte e rivitalizzati da freschi cambi la squadra è riuscita in parte a recuperare palloni chiudendo le vie di passaggio. E in parte attraverso rapidi contropiedi a spianare la strada a Martini che, pur non avendo avuto il tempo di studiarsi il tiro di Calderoni, ha regalato un "diagonale della domenica" ben più piacevole in grado di spingere i nostri ancora avanti in classifica.

Un trionfo davvero esaltante e struggente perché, come detto, ha evidenziato tutto il coraggio, l'atteggiamento propositivo sottolineati dall'instancabile "sempreverde" Florean e il sacrificio di ragazzi maturati ancora di più.

Ciò in virtù della forza nel battere anche la sfortuna e l'abilità nell'interpretare i momenti della partita.

D'accordo, volendo guardare il "pelo nel leone", forse manca ancora una certa capacità nel tenere alto baricentro e ritmo pure nei secondi 45'. Tuttavia ora la squadra avrà solo bisogno di conservare la continuità agonistica, la determinazione e l'attenzione per poter rimanere uniti e provare a "girare" altre epiche vittorie.

Luca Antonello


Fonte: USD OPITERGINA
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio