15 Ottobre 2019
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: CAMPIONATO REGIONALE DI PROMOZIONE - OPITERGINA-VEDELAGO

08-10-2019 20:00 - Ventirighe

Occasione mancata, festa... rinviata.

È la sentenza che avremmo volentieri voluto evitare di sentire, la constatazione che con la sua rassegnata rima riassume tutto il rammarico per una sfida che avrebbe potuto rendere ancora più esaltante la cavalcata opitergina.

Invece i ragazzi, arrivati a un solo minuto dal tagliare trionfanti un nuovo traguardo, sono stati costretti a rallentare bruscamente la corsa in classifica.

Questo per merito di un Vedelago mai davvero arresosi il quale ha spinto i nostri a recitare alla fine il mea culpa per le tante chance avute e non sfruttate del tutto.

Un peccato se si considera che i nostri, mossi dalla consapevolezza di esprimere forse uno dei calci migliori del momento, come da consuetudine hanno iniziato a pigiare sull'acceleratore per mettere subito le cose in chiaro. Deciso approccio che, almeno fino al primo tempo, ha permesso di esporre una delle prestazioni più belle fin qui ammirate.

Basandosi su ingredienti fondamentali quali la determinazione, l'attenzione e la reattività la squadra infatti è riuscita a far immediatamente vacillare gli ospiti prima sfondando più volte sulla destra con il solito imprendibile Alcantara. Si tratta di percussioni rivelatesi fondamentali perché hanno permesso di supportare l'esposizione del gioco. Ossia un possesso che si è ancora avvalso in parte dell'impostazione offerta da una difesa guidata fin nella metà campo dal suo condottiero Campaner. E in parte del rifornimento dato dai costanti recuperi propiziati dai numerosi interventi compiuti. Interventi eseguiti in questo caso con esemplare intraprendenza da tutti i mediani. Soprattutto da un Franzin e un Pavan i quali, grazie alla loro capacità di saper non solo rientrare velocemente ma anche proporsi in avanti facendo valere il proprio fisico e la tecnica, hanno avuto il merito di aiutare i compagni ad appoggiarsi sulle sponde e sugli scatti proposti da De Freitas e Florean. Generose "torri" e pronti inserimenti che, permettendo di affermare il dominio territoriale imposto dal gruppo sfornando l'8° gol della stagione, avevano lasciato credere che un nuovo trionfo potesse essere imminente.

Invece... invece proprio qui la sfida ha incominciato a sfuggire un po' dalle "zampe" dei "leoni biancorossi".

Sì perché gli ospiti, mandando fuorigioco i nostri tenendo alta la linea difensiva, aumentando la pressione in mezzo al campo e affidandosi sia a lanci lunghi che alla spinta portata sulle fasce, nella ripresa sono riusciti a limitare le sortite di Pavan e compagni costringendo la squadra ad arretrare. E attaccare quasi solo in ripartenza.

Una situazione sfavorevole la quale, portando in dote il beffardo epilogo di un pari giunto all'ultimo respiro, ha sottolineato il fatto che ai biancorossi manchi ancora qualche piccola virtù in più per diventare davvero inarrestabili.

Qualità come ad esempio la capacità di gestire un po' meglio quelle forze che il gruppo correndo e cercando di dare il massimo inevitabilmente disperde prima della fine ritrovandosi così, dopo l'intervallo, a far fatica a mantenere il controllo dell'iniziativa. O qualità come la reattività, la cattiveria e la precisione necessarie per sfruttare ancora meglio le opportunità per incrementare i vantaggi.

Due doti che se verranno acquisite, grazie al rientro del "principe dell'area" Zorzetto e alla possibile messa in sicurezza dei risultati, potranno forse permettere ai ragazzi di non mancare altre occasioni per allungare il passo in classifica e far davvero partire così un'altra festa.


Fonte: USD OPITERGINA

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio