19 Marzo 2019
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: CAMPIONATO REGIONALE DI PROMOZIONE - OPITERGINA-LOVISPRESIANO

18-12-2018 20:00 - Ventirighe

Opitergina batte Lovispresiano 1-0.

A prima vista sembra il semplice risultato di una sfida come tutte quelle finora disputate, in realtà questo si è dimostrato essere il miglior saluto che il club biancorosso potesse riservare ai nostri fedeli sostenitori.

Un momentaneo congedo davvero felice e meritato visto che i ragazzi fin dall'inizio sono stati capaci, nonostante la caduta patita sul Montello, di conservare il giusto spirito necessario a portare a casa anche questo incontro. E lo hanno fatto senza commettere l'errore di sottovalutare un avversario solo all'apparenza modesto ma, al contrario, imponendo prontamente l'iniziativa del gioco. Immediato comando delle operazioni che si è rivelato fondamentale. Questo per il fatto che tale decisa presa di posizione, costringendo gli ospiti a stare quasi sempre rannicchiati all'interno della loro area (e quindi condannando gli stessi a una partita fatta solo di sofferenza) ha dato modo ai nostri prima di mettere subito in discesa il match e poi ha permesso di non patire troppo la reazione rivale. Si tratta di un doppio merito ottenuto alternando un prolungato possesso composto da ragionati e pazienti scambi effettuati però imprimendo sempre un certo movimento, a rapide verticalizzazioni volte a ricercare la profondità suggerite tra le linee in parte dagli scatti di Montagner e in parte dalle sponde di Grotto. Ma non solo. Il gruppo infatti allo stesso tempo è stato in grado di sfruttare pure l'ampiezza garantita dalla spinta laterale offerta sulla destra da un neo acquisto Pederiva che dimostra di avere già compreso il sistema di gioco dei compagni e gli inserimenti prodotti come di consueto da Sakajeva. Un'alternativa quest'ultima la quale, fornendo l'opportunità di scavalcare la solida catena difensiva di un Lovis dispostosi quasi tutto dietro la linea della palla, è riuscita a consegnare due vantaggi. Il pregio di aver donato allo stesso sicario d'area albanese l'occasione di confezionare un bel regalo di Natale dal prezioso valore di tre punti. E il pregio di aver messo, in seguito, l'intera squadra nelle condizioni di mantenere il baricentro alto stoppando sul nascere i tentativi di ripartenza dei "lupi biancoblù" affidati all'unica punta Salbre. Apprezzabili capacità risultate determinanti non solo per archiviare al meglio l'ultima giornata di campionato del girone d'andata ma molto importanti anche per riuscire a offrire una fedele fotografia generale delle caratteristiche tecniche in possesso del gruppo e del comportamento tenuto dai giocatori in questa prima parte di cammino sportivo.

I "leoni biancorossi" infatti, come mostrano anche i ben 18 gol segnati in terra ostile portatori di 6 vittorie esterne, avvalendosi della propensione a recuperare dei mediani e della grande reattività unita a qualità detenuta dei singoli hanno dato prova di trovarsi più a loro agio quando si tratta di dover aggredire il contendente sbilanciato. Tuttavia i nostri, viceversa, hanno pure denunciato una certa sofferenza quando si sono ritrovati o a dover affrontare compagini chiuse a doppia mandata o squadre dotate di maggior corsa e tasso tecnico. Situazioni, certo confermate dall'incredibile difficoltà nel riuscire a esultare in casa riscontrata per 4 turni contro squadre medio-piccole e contro corazzate come il Portogruaro e dalla brutta figura rimediata contro la Julia Sagittaria, che però non hanno comunque impedito ai ragazzi di esprimere il proprio valore.

La squadra infatti poi si è rivelata capace sia di sfruttare la forza della motivazione data dalla professionalità e dalla fedeltà per i colori biancorossi e sia la concentrazione e determinazione alimentate dal desiderio di rivalsa. Punti di forza i quali a loro volta hanno permesso di mettere in mostra i grandi riflessi del portiere-rivelazione Battistella, di far valere la copertura dei vari Brichese, Martini, Moretto e Montagner, l'esperta visione di gioco di Benetton e la reattività degli attaccanti anche sul prato di casa. Tutti meriti i quali infine sono stati in grado di non far sentire troppo la prolungata assenza di Grotto dando modo a questo collettivo di salire fino al terzo posto in classifica. Dunque, dopo 15 giornate di dure battaglie i ragazzi ora possono finalmente gustarsi la meritata pausa.

Un'occasione che dovrà essere sfruttata si al massimo, ma anche nella maniera giusta. Ciò al fine di poter rientrare in campo all'Epifania sufficientemente riposati e allo stesso tempo muniti di quell'attenzione necessaria per accogliere di nuovo il proprio pubblico con un altro sorriso.


Fonte: USD OPITERGINA

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio