05 Luglio 2022
News
percorso: Home > News > Ventirighe

VENTIRIGHE: TROFEO REGIONE VENETO - SOCIETÀ DI PROMOZIONE - OPITERGINA-JULIA SAGITTARIA

21-09-2018 20:00 - Ventirighe

Fascino mortale.

Adornata dell´irresistibile bellezza espressa da un gioco accattivante e allo stesso tempo terribilmente efficace, l´Opitergina torna al centro dei riflettori sbarazzandosi con impeccabile freddezza della Julia Sagittaria facendo così il suo ingresso nel turno successivo del Trofeo Veneto.

Si è rivelata una "promozione" assolutamente cercata e meritata la quale ha permesso ai ragazzi sia di esporre di nuovo il loro valore cogliendo al volo le occasioni per regolare gli avversari, che di trovare il pronto riscatto.

È stata dunque una piacevole serata calcistica resa un po´ apprensiva solo dal fatto che l´Opitergina si è ritrovata a dover comunque fronteggiare qualche accenno d´assalto degli "azzurri". Tentativi d´aggressione condotti attraverso l´innalzamento del corposo centrocampo a 5 e il seguente smarcamento in profondità dell´unica punta Geromin, che la squadra tuttavia ha saputo fermamente respingere innanzitutto chiudendo in difesa ogni via di passaggio centrale. E poi riducendo, questa volta al minimo, le sviste tecniche.

Tenuti a bada tali ostili scatti in avanti, la padrona di casa in seguito è stata in grado di incominciare a guadagnare terreno avviando un insistito possesso. Giro palla rapido e abbastanza preciso il quale a sua volta ha potuto contare da una parte sulle sponde (e conseguenti inserimenti) prodotte in profondità a turno da Sakajeva e Florean. Appoggi in tal caso favoriti grazie alla verticalità o ai lanci aerei sfornati in fase di impostazione dai due registi di serata Moretto e Benetton.

Inoltre questa circolazione è riuscita ad avvalersi anche dell´aiuto garantito in fase di copertura dai pronti recuperi propiziati da una feroce pressione attuata quasi sempre da tre-quattro uomini ogniqualvolta il pallone sfuggiva dai piedi dei nostri.

Tanti pregi che, permettendo alla compagine biancorossa di attirare a sé la retroguardia veneziana, ha dato modo di creare delle prime "crepe" all´interno della stessa difesa rivale. Spazi in cui nella ripresa sono riusciti a inserirsi i nostri terzini. Laterali i quali, con la loro devastante progressione, hanno donato ulteriore vigore non solo a un ottimo Montagner autore della terza firma ma anche a tutti i "leoni biancorossi" facendoli infine galoppare verso il trionfo.

Insomma, quello appena messo in bella mostra è stato un gruppo forse completamente ricostituito dall´aria carica di prestigio ed emozione riportata dalla coppa.

Una positiva impressione che però ora i ragazzi dovranno cercare di confermare anche in campionato.

Questo, cercando di riproporre quella stessa motivazione che ha fornito loro prima l´opportunità di trovare una maggiore compattezza generale. Poi l´occasione di sfruttare i calci piazzati. E, in definitiva, il modo di riguadagnare la necessaria concretezza in attacco correndo tutti insieme, aiutandosi a vicenda nelle difficoltà e rispolverando l´intesa che, a causa dell´eccesso di sicurezza e timore, si stava un po´ smarrendo.

Tutto ciò per poter, già domenica, sfoggiare di nuovo il fascino di un gioco elegante e letale.

E continuare così ad incantare.


Fonte: USD OPITERGINA
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio